Carpi: nuova mappatura per le sale gioco e scommesse

Polemica a Carpi sulle sale scommesse

La città di Carpi oggi sale agli onori della cronaca per una nuova sala scommesse che fa molto discutere; benchè non sia la notizia più rilevante; l’argomento scommesse fa molto discutere anche su vari social, mentre la Gazzetta lo ha inserito a fondo pagina; tanto clamore nasce da una nuova sala scommesse aperta in viale Guido Fassi; che pare essere un punto non adeguato in base alla delibera della Giunta Comunale; l’autorizzazione non sarebbe valida poichè data la distanza inferiore ai 500 metri da una struttura scolastica e questa ubicazione va contro le disposizioni di legge.

I metodi per arginare il fenomeno

La ludopatia non non si combatte certo posizionando le sale scommesse lontano da aree sensibili; purtroppo la loro esistenza è nota e proibirle non serve a molto; in questi termini valutando dove si attua la vendita di sigarette si può anche giocare al lotto, comperare gratta e vinci che possono creare dipendenza nella stessa identica maniera, quindi a che pro? M a l’assessore Simone Tosi intervistato dal giornale stesso ribadisce, che il Comune di Carpi ha ideato una mappatura dei luoghi sensibili ; tutti entro sei mesi; ovvero le sale giochi o di scommesse che si trovano a meno di cinquecento metri dovranno spostarsi.

Scommettere online

le polemiche possono mettere in evidenza un problema che sussiste in ogni città; di fatto molte persone preferiscono di gran lunga scommettere online sui siti in rete, dove è più comodo e anche più discreto; siti e portali ve ne sono davvero tanti, ma alcuni sono i più gettonati; come ad esempio betrally  In rete si scommette con più calma, si possono valutare bene le quote e farsi un’idea globale di tutti gli eventi sportivi e non; un modo di divertirsi ma anche di diventare giocatori professionisti studiando e sperimentando metodi di gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *