Quali sono i segreti della longevità?

Alla ricerca dell’elisir di lunga vita

Vivere bene e vivere a lungo sono i concetti che stanno alla base degli studi di numerosi ricercatori. In particolare gli studiosi hanno monitorato lo stile di vita di alcune popolazioni nelle quali i centenari sono tutt’altro che un’eccezione. Tra queste troviamo gli abitanti dell’isola di Okinawa, in Giappone, o di alcuni centri abitati della Sardegna e della Calabria.

In particolare si è riscontrato che la longevità è spesso associata ad un’alimentazione frugale, povera di calorie, alla rinuncia di cattive abitudini quali il fumo e l’esagerato consumo di alcool e ad una buona routine di attività fisica.

Come possiamo apportare anche nella nostra vita i principi della longevità per sentirci più in forma e vivere meglio e più a lungo?

Attenzione all’alimentazione

L’alimentazione ha una funzione cardine nel preservare la nostra salute. La Dieta Mediterranea costituisce un esempio positivo di quello che dovrebbe assumere una persona che ci tiene alla propria salute: legumi, cereali, frutta e verdura di stagione, ed un consumo limitato di carne formaggi e uova. Il consumo regolare di cibi semplici e non elaborati, a basso contenuto calorico, ricchi di fibre e nutrienti ottimizza il metabolismo energetico, e riduce il danno ossidativo.

Sono questi i principi alla base della Dieta Mima, messa a punto dal Dottor Valter Longo e dalla sua equipe a Los Angeles, ribattezzata anche come la dieta della longevità. Grazie al kit Mima a prezzi scontati si possono applicare nella propria vita i principi e le ricerche più all’avanguardia per riparare le cellule danneggiate dell’organismo, purificarlo ed ottimizzare il metabolismo energetico prediligendo il consumo dei grassi.

Molto importante è anche il consumo di frutta e verdura di stagione, che contengono esattamente i nutrienti di cui abbiamo bisogno in quel particolare periodo dell’anno.

L’importanza dell’esercizio fisico

Una vita sedentaria sta alla base di numerosi problemi di salute che con il tempo possono anche cronicizzarsi. E’ risaputo quanto l’attività fisica svolta con regolarità sia fondamentale per rinforzare il sistema cardiocircolatorio, le ossa, i tendini, contrastare l’osteoporosi, il diabete e migliorare sensibilmente il proprio stato di benessere. A questo proposito, recenti ricerche hanno rivelato che durante la settimana sarebbe opportuno consumare almeno 5000 calorie. La camminata veloce è una delle attività più a buon mercato ed alla portata di tutta, a patto che si svolga ad andatura sostenuta tenendo conto della propria età e del livello di allenamento.

Concedersi il giusto riposo

A tutti può capitare di trascorrere delle notti insonni. Non dovremmo permettere però che questo problema si cronicizzi e si protragga nel tempo. Il nostro organismo è infatti strutturato per rigenerarsi e riparare le cellule danneggiate anche grazie al giusto riposo. Se non riduciamo a dormire o dormiamo senza sentirci davvero riposati, dovremmo consultare il nostro medico. In questo modo potremo andare alla radice del problema, capendo dove intervenire per ritornare a riposare bene.

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *