Daniele Verde, il fantasista a tutto campo

Ha speso 2 mila euro per la “10”

Daniele Verde, il talentuoso calciatore dello Spezia, intervistato a DZAN, è tornato sulla vittoria storica a San Siro. E non solo: dal rapporto con i compagni di squadra, ad alcuni aneddoti di spogliatoio, passando attraverso la promessa salvezza.

La promessa di Daniele Verde

Una stagione altalenante per Daniele Verde, ma il bilancio è comunque molto buono. Il giocatore ha affermato che si allena male, ma gioca bene. Scherzi a parte, vivono un momento di euforia dopo aver trascorso alcune settimane difficili, ma nell’arco di un campionato è normale avere degli alti e bassi. Vincere a San Siro è stato fantastico, anche perché la squadra ha ottenuto la vittoria che voleva. In ogni caso se lo Spezia si salva ha già fatto la sua promessa: quella di tingersi la barba di bianco. A tagliarla non ci pensa nemmeno.

Semaforo Verde

Se si accende il semaforo Verde, per lo Spezia è tutto più facile! Daniele ha proseguito l’intervista affermando che molti dei suoi gol e delle suo giocate sono frutto del suo instinto. Questione di attimi. A volte un po’ gli manca essere considerato un giocatore da doppia cifra, ma più del gol il suo obbiettivo è l’assist. Ancora non c’è stata l’occasione per tirare un calcio di rigore. Il suo idolo è Ronaldinho, uno che faceva divertire. E ha avuto anche Ronaldo come presidente al Valladolid. A lui piace un certo tipo di calcio. E i suoi compagni ne sono consapevoli. Per avere la “10” all’asta ha speso 2mila euro. Se oltre allo sport ti piacciono i videogiochi, quest’articolo consiglia i giochi migliori per allenare la mente. 

La vera forza della squadra

Lo Spezia di Italiano era considerato un miracolo. Adesso è il turno di Thiago Motta. Secondo il parere di Daniele, non vi sono grandi differenze tra le loro proposte di calcio, ma la vera forza della squadra è il gruppo. Si comprende immediatamente che questa è una famiglia. E con una base del genere è molto più facile ottenere dei risultati. La salvezza però risulta ancora lontana. Non si possono permettere errori o cali di concentrazione. Dietro ci sono squadre molto attrezzate che possono riprendersi e recuperare in qualsiasi momento. Tra queste Sampdoria, Cagliari, Udinese, Genoa, tutte squadre che hanno rose da metà classifica e anche tra le squadre neopromesse c’è poco distacco. Sarà una grande strada sino al termine del campionato.

Qualche cenno di Daniele Verde

Daniele Verde ha già accumulato un vasto bagaglio nel mondo del calcio. Classe 1996, è cresciuto nel settore giovanile della Roma. Ed è proprio qua che ha potuto esordire nella categoria dei professionisti. Nella Serie A ha totalizzato sette presenze e due assist. Nelle stagioni seguenti, ha indossato le maglie di Frosinone, Pescara, Avellino e Verona. È ora attaccante dello Spezia.

Se cerchi un sito di scommesse sportive e giochi online, qui trovi i migliori Bookmakers aams: https://www.bookmakersaams.eu/

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.